Sachertorte | versione leggera

“– Cioè, lei praticamente non ha mai assaggiato la Sachertorte?
– No…
– Va bè, continuiamo cosi… Facciamoci del male”!

Ogni volta che faccio o mangio una sachertorte non posso fare a meno di pensare alla scena del film bianca di Nanni Moretti. Questa però è una Sachertorte senza troppi sensi di colpa perché, a parte la glassa ricca in panna e cioccolato, è fatta da un leggerissimo Pan di Spagna alla mandorla, senza olio né burro. Non sarà la ricetta originale ma è buonissima e salviamo un po’ di calorie!

Per la torta alle mandorle e cacao:

  • 4 uova
  • 100 gr di zucchero integrale
  • 30 gr di farina di mandorle
  • 25 gr di cacao amaro
  • 25 gr di fecola
  • 40 gr di farina 00

Montate in planetaria o con delle fruste elettriche le uova con lo zucchero, quando otterrete un composto spumoso aggiungete lentamente le farine setacciate insieme, mescolando dall’alto verso il basso con un leccapentole.

Imburrate ed infarinate uno stampo di circa 20 cm di diametro e cuocete in forno preriscaldato a 170° per circa 20 minuti.

Quando la torta si sarà raffreddata tagliatela ricavandone tre dischi e farcitela con confettura di albicocche, ve ne occorrerà circa 300 gr.

Per la glassa:

  • 150 gr di cioccolato fondente al 70%
  • 150 gr di panna

Riscaldate la panna, intanto tagliate il cioccolato in piccoli pezzi. Versate la panna sul cioccolato e mescolatela fino ad ottenere una crema liscia. Colatela subito sulla torta e lasciate riposare la vostre Sachertorte in frigorifero per circa due ore prima di servirla!

Nicla